Banner

venerdì 22 luglio 2016

ESCURSIONI AGOSTO

DOMENICA 7 AGOSTO, VISITA ALLE SALINE di Sant'Antioco. Visita guidata da Marta Macrì, archeologa e guida turistica, in collaborazione con Coop Destinazione Sulcis



GIOVEDI 11 AGOSTO, Portoscuso- tonnara- centro storico- Capo Altano - fortini. Visita guidata da Marta Macrì, archeologa e guida turistica.

DOMENICA 28 AGOSTO,Visita notturna Castello di Acquafredda (collaborazione Antarias). Visita guidata da Marta Macrì, archeologa e guida turistica.

venerdì 17 giugno 2016

SABATO 2 DOMENICA 3 LUGLIO: WEEK END BAUNEI, IL GOLGO E CALA GOLORITZE'

Ciao amici,
Vi ricordiamo il nostro doppio appuntamento per :
-SABATO 02 Luglio 2016
Alla scoperta dei monumenti naturali e archeologici dell’altopiano del Golgo;
-DOMENICA 3 Luglio 2016, Escursione a Cala Goloritzè e Punta Salinas-Baunei.
-POTETE PARTECIPARE ANCHE A SOLO AD UNA DELLE DUE ESCURSIONI









Programma: 
SABATO 02 Luglio 2016: L'ALTOPIANO DEL GOLGO
Appuntamento al Golgo (BAUNEI): 15.30 (Chiesetta San Pietro)
Partenza dala parcheggio di Su Sterru (Golgo) : 16.00
Rientro: 19.30/20.00
CONTRIBUTO SPESE: 10 EURO a persona
Lunghezza: 8 km
Dislivello: irrilevante
Difficoltà: Bassa
Terreno: Sentiero, sterrata.
Consigli: Acqua 2 litri, scarpe da trekking.
Dal parcheggio nei pressi di Su STERRU, andremo a visitare, per sentieri, il più importante sito archeologico dell’altopiano, l’imponente nuraghe Co ‘e Serra, per poi dirigerci verso la voragine di su Sterru, con i suoi 270m di profondità a capata unica. Ci sposteremo quindi nella Chiesetta di San Pietro, edificata, secondo la leggenda, per scacciare il demone nelle fattezze di un serpente che viveva nella voragine poco distante. Vedremo il betile antropomorfo prospiciente la chiesetta, la monumentale maschera di roccia del Baccu Dolcolce e l’insediamento nuragico di Orgoduri.

DOMENICA 3 LUGLIO: CALA GOLORITZE'
8:50 Appuntamento parcheggi camping Su Porteddu-località Golgo;
9:10 Partenza escursione;
11:10 Arrivo a Cala Goloritzè;
13:00 Pranzo al sacco e relax in spiaggia;
16:00 Rientro alle macchine;
18:00 Partenza in macchina dal Golgo
CONTRIBUTO SPESE: 10 EURO a persona
LUNGHEZZA PERCORSO: 8 km circa
LIVELLO: Medio-Basso

profilo altimetrico


Descrizione trekking
Il sentiero che conduce a Cala Goloritzè è , tra quelli di medio livello e accessibile a tutti, uno dei più belli della Sardegna. Il trekking per raggiungerla è piacevole, anche se il dislivello è di quasi 500 metri e, al rientro si svolge interamente in salita. Il sentiero inizia dall’altopiano del Golgo e discende ripido verso la magnifica cala, in un’atmosfera solitaria e surreale. Quello che più colpisce è il caratteristico paesaggio carsico interrotto di tanto in tanto da monumentali lecci e contorti ginepri plurusecolari. Lungo il sentiero si incontrano alcuni “cuili” abbandonati ricavati all’interno delle caverne, fino ad arrivare ad un suggestivo arco di rocce in cui il sentiero passa sotto. Il percorso continua poi la sua discesa fino ad inoltrarsi all’interno di un fitto bosco per arrivare ai piedi dell’imponentissima Aguglia. Superata la quale si arriva finalmente alla spiaggia. Il bianco calcareo di Cala Goloritzè e delle falesie, in contrasto con l'azzurro del mare, e il verde della vegetazione, vi lascerà senza fiato. Chi ha voglia di godere di panorami unici, a picco sul mare azzurro, tra boschi centenari e antichi cuiles, non può perdersi questo trekking.
Importante
Offriremo (solo a chi fosse interessato) la possibilità di scegliere una variante più impegnativa del percorso salendo fino a Punta Salinas; tale variante consentirà una spettacolare veduta panoramica su Cala Goloritzè e parte della costa Nord del Golfo di Orosei; in questo caso il dislivello è di 750 m e la lunghezza del percorso di 12 km.


VARIANTE PUNTA SALINAS E CALA GOLORITZE'
Lunghezza: 12km (Circolare)
Dislivello: 750m
Difficoltà: Medio-Alta
Terreno: Sentiero irregolare (calcare).


profilo altimetrico


Consigli: Acqua 3 litri, pranzo al Sacco, scarpe da trekking, costume da bagno, capellino e protezione solare.
Dal parcheggio del Bar Su Porteddu risaliremo sulla sella che separa l’altopiano del Golgo da Bacu Goloritze, e dopo averla valicata, ci separeremo dall’agevole sentiero che porta alla cala, per traversare le pendici del monte Monticlu su tracce decisamente più impervie, raggiungere Genna Mudregu, il Coile Su Runcu e su Pressu e quindi Punta Salinas, dove si potrà ammirare un panorama ineguagliabile.
Dalla cima scenderemo poi per visitare il Cuile Salinas, posto su una cengia a ridosso delle pareti strapiombanti che degradano sul castello naturale che ospita la famosa guglia di Goloritze. Dal particolare e scenografico insediamento pastorale ci porteremo quindi, per pietraie, all’interno del Bacu Linnalbu, immersi all’interno di una straordinaria foresta primaria, dove una pista meglio battuta intercetta il sentiero per la cala che da lì a poco ci porterà in spiaggia: Cala Goloritze.

Dopo un bagno ristoratore e un lauto pranzo si potrà risalire tutti insieme per il sentiero che segue il Bacu Goloritze, una faticosa scalata di circa 500 m di dislivello che ci occuperà per almeno due ore.
Il percorso è tanto bello quanto impegnativo e considerate le alte temperature che caratterizzano la stagione, si consiglia la partecipazione agli escursionisti con una buona preparazione fisica e tecnica.

Appuntamenti al Golgo (BAUNEI): 8.45 (Bar/Parcheggio su Porteddu)
Partenza da Su Porteddu (Golgo) : 9.10
Pranzo al sacco a Cala Goloritze: 13.30/14.00
Rientro a Su Porteddu: 18.00

Consigli:
-Indossare NECESSARIAMENTE scarpe da trekking .
-Portare NECESSARIAMENTE per lo meno tre litri d'acqua a persona e pranzo al sacco. Non dovrebbe mai mancare nello zaino: un copricapo e una crema solare.A CALA GOLORITZE' NON CI SONO CHIOSCHI IN CUI ACQUISTARE BEVANDE O VIVERI E NON CI SONO SERVIZI!
CI RACCOMANDIAMO DI ESSERE PUNTUALI!!!RICORDIAMOCI CHE SIAMO IN GRUPPO E PER RISPETTO NEI CONFRONTI DI CHI ORGANIZZA E DI CHI PARTECIPA VI PREGHIAMO DI RISPETTARE GLI ORARI DEGLI APPUNTAMENTI. GRAZIE
-Qualora qualcuno soffrisse di qualche patologia è pregato di comunicarcelo.
-Iscrivetevi all'escursione entro la mattina di Venerdi 1 Luglio.

-L'escursione è riservata ai tesserati. La tessera ha un costo di 5 euro e durata annuale. Se non siete ancora tesserati scrivete a Inside Sardinia, indicandoci i vostri dati:
Nome e Cognome -Luogo e data di Nascita- Codice Fiscale -Indirizzo - Telefono- Email
Per coloro che volessero pernottare a Baunei, vi è la possibilità di farlo presso il camping Su Porteddu, Località Golgo – Baunei


CALENDARIO ATTIVITA'
http://www.insidesardiniaguide.com/calendario-prossime-attivita-2016/


Per info e prenotazioni Tel. 349 406 0498 - 348 46 60 283
INFO@INSIDESARDINIA.COM







lunedì 6 giugno 2016

Domenica 12 Giugno, Carbonia: vino e cultura

VISITA del centro storico di Carbonia, guidata dall'archeologa Marta Macrì,
VISITA ALLE VIGNE E ALLA CANTINA ESU,
DEGUSTAZIONE di 3 vini della Cantina Esu,
DEGUSTAZIONE prodotti locali.
 


 Punto di incontro piazza Berlinguer Carbonia ore 16,30
Tempo stimato 1 ora circa

Il pomeriggio inizierà con una breve passeggiata nel centro storico di Carbonia. durante la nostra passeggiata vedremo (esternamente) l’edificio del mercato civico del comune di Carbonia, il porticato di piazza Ciusa, proseguiremo per Via Fosse Ardeatine e per i portici di via Manno e giungeremo in piazza Roma, dove potremmo ammirare il palazzo comunale, la chiesa dedicata a San Ponziano e la Torre Civica (Torre Littoria in epoca fascista); a se...guire proseguiremo con una breve visita al parco di Villa Sulcis (dove vi l’ex casa del direttore della miniera di Serbariu).
Carbonia è una città di fondazione di epoca fascista, per questo motivo le architetture che la caratterizzano sono completamente diverse rispetto ai borghi e alle cittadine sarde. Nel 2010-2011 Carbonia con il progetto “Carbonia Landscape Machine”ha vinto il premio del paesaggio del Consiglio d’Europa del 2011 e per le sue architetture.
Durante la nostra passeggiata nel centro storico di Carbonia parleremo del territorio prima della sua fondazione e dopo. Parleremo anche della storia della miniera di Serbariu che fino agli anni sessanta del secolo scorso ha determinato le sorti economiche e le abitudini di vita degli abitanti di Carbonia.

Dopo la visita del centro storico di Carbonia il tour proseguirà con la visita alla Cantina Esu, ove sarà possibile degustare 3 tipologie di vino di loro produzione accompagnato con prodotti gastronomici locali.
La visita alla cantina inizierà con la presentazione dell’azienda, cenni sulla storia del territorio e passeggiata tra le vigne con descrizione della storia di ogni singolo vigneto, verrà spiegata la tecnica di coltivazione. Tutte le coltivazioni sono biologiche e sicure.

Tempo stimato 2 ore- 2 30 circa
Contributo associazione 20,00 euro
Comprende la visita a Carbonia, guidata dall'archeologa Marta Macrì, la degustazione di 3 vini della Cantina Esu e di prodotti locali.

Per chi vorrà sarà possibile visitare il Museo del Carbone prima dell’inizio dell’evento (dalle 14,30) – costo del biglietto Museo Carbone: intero 8,00 euro – ridotto 6,00 euro (per persone che hanno più di 65 anni e per bambini tra i 6 e i 12 anni. Tempo della visita al Museo 1 ora e 30 min circa.
PER INFO E PRENOTAZIONI: INFO@INSIDESARDINIA.COM
TEL. 346368 4626 TEL 348 4660283

Consigli:
-Iscrivetevi all'evento entro la mattina di Sabato 11 Giugno.
-L'evento è riservato ai tesserati. La tessera ha un costo di 5 euro e durata annuale. Se non siete ancora tesserati scrivete a Inside Sardinia, indicandoci i vostri dati:
Nome e Cognome -Luogo e data di Nascita- Codice Fiscale -Indirizzo - Telefono- Email


CALENDARIO ATTIVITA'
http://www.insidesardiniaguide.com/calendario-prossime-attivita-2016/